mercoledì 13 aprile 2016

Ti amo - versi


Ti amo
quando sono
lontano da te
e solo ricordo
il tuo sapore

___
Versi di Ago

mercoledì 16 marzo 2016

Agosto - racconto breve

Col sole che ancora vuole bruciarmi la pelle, steso su ruvida iuta sintetica, ascolto la cassa di una batteria qualche bagno più in là. L'ultimo colpo di coda dell'estate in riviera.
Su è giù sull'elastico. Aurora. Tre ragazze capriole. Tu-pa, tu-tu-pa.

venerdì 18 dicembre 2015

Ciao - racconto breve

Ciao, disse lei in un sospiro.
Ciao, le risposi. Sentivo la mia voce tremare incerta.
È un po' che non parliamo, continuò lei senza avvertire il mio disagio.
Si, risposi ancora. I pensieri si accavallavano come marosi nella mia mente, fermandosi nella strozzatura della gola secca, che lasciava passare solo sciocchi monosillabi.
Con uno sforzo enorme riuscii a tira fuori un: come stai?

venerdì 6 novembre 2015

Fugit - versi


Corre questo reo tempo.
Fugge.
E noi col fiato mozzo
mai teniamo il passo.

___
versi di Ago

sabato 31 ottobre 2015

Volare - racconto breve

La stanza è piena della sua mancanza. Se n’è andata, ma non so se biasimarla. In fondo ci trascinavamo lungo questa vita come estranei. Me ne rendo conto ma non sospettavo quel rancore.
Se guardo la porta di questo insulso monolocale, riesco a vederla uscire. La immagino fuori dalla porta con un sorriso di soddisfazione a fior di labbra e nello stomaco la sensazione di una nuova libertà.

mercoledì 22 luglio 2015

Il racconto - racconto breve noir (Dellastiara, ep. 20)

La scala porta nel buio. Qua e là alcune lampadine tentano stoicamente di tenere lontane le tenebre, ma è come se la luce temesse di allontanarsi dalla sua fonte. Rimane lì, avvinghiata al bulbo di vetro, senza penetrare l’oscurità.
Il corridoio mi conduce ad una porta di legno. Le assi antiche sono sconnesse ma tenute insieme da rugginosi giunti di ferro. Non è chiusa a chiave. Spingo con la punta delle dita il pannello, temendo il lamento dei cardini, ma tutto accade nel silenzio più inquietante.

venerdì 17 luglio 2015

Non so perché - Haiku


Scrivo al computer
i racconti, ma a penna
le poesie

___
un haiku di Ago

venerdì 19 giugno 2015

Scappa! - racconto breve

La voce di Carlo non lascia dubbi, perciò Francesca non può fare a meno di voltarsi. E correre.
Non aveva mai sentito quella nota di puro, agghiacciante terrore nella voce di qualcuno. Carlo doveva aver visto qualcosa di veramente spaventoso, per gridare in quel modo.
Scappa! Continua a dire Carlo. Corri!

giovedì 11 giugno 2015

Amo l'estate - racconto breve erotico

Lei dorme su fianco destro, per antica consuetudine rivolge a me il bell'arco della schiena.
Col caldo il suo corpo emana quel profumo di melanina e salato sudore, che io amo e che mi attrae irresistibilmente, come una falena verso la luce mortale.

lunedì 25 maggio 2015

Fuori - racconto breve noir (Dellastiara, ep. 19)

Varcando il portone dell’antico palazzo Manlio Dellastiara fu accecato dai raggi del primo sole riflessi sui vetri dell’altrettanto antico palazzo di fronte.
Dopo tanta oscurità, tanto bagliore dovrà pur dire qualcosa, pensò il tenente con le spalle curve sotto il peso di quello che riteneva comunque un fallimento.

giovedì 7 maggio 2015

Bella zio! - racconto breve

Una sera che è tardi sono a casa degli zii. Quelli ricchi. Quelli strani. Quelli che con tanta fatica, tanto impegno e anche un pizzico di fortuna hanno costruito tanto. E anche guadagnato tanto. Ricchi, bhé. Molto benestanti, insomma. Una casa in centro città grande tre volte la mia. Vacanze in posti esotici. Un po' di invidia ci può anche stare.

lunedì 30 marzo 2015

Bambino - versi


Abbandonarsi al sonno
con le braccia alzate.

Una resa incondizionata
al dolce Morfeo.

Essere travolti dal riso
o dal pianto.

Provare tutta la gioia e tutto il dolore
del mondo.

Essere nel momento.
Completamente immerso nell’attimo
che mai più ritorna.


Nessun prima. Né poi.

___
Versi di Ago